SPOGLIATI DAL SUPERFLUO – Depurati e viaggia leggero

Esiste un tessuto nel nostro organismo, presente in tutti gli organi, fondamentale per il benessere, ma delicatissimo. Ed è soprattutto li che va ad accumularsi il ‘superfluo’, vale a dire le tossine: si chiama tessuto connettivo.

Il tessuto connettivo è il tessuto di sostegno interposto tra le cellule, attraverso il quale avviene la comunicazione tra le cellule stesse e l’ambiente esterno per tramite della circolazione sanguigna e linfatica. I prodotti di “scarto”, le tossine appunto, sedimentano proprio a livello connettivale “inquinando” questo prezioso tessuto e riducendo anche la sua funzione immunitaria. È qui che si sviluppa l’infiammazione ed è qui che originano molte malattie.

Ma da dove arrivano le tossine? In parte sono prodotte ‘internamente’ e aumentano pericolosamente in alcune condizioni quali, ad esempio, attività sportiva intensa, pasti abbondanti o ipercalorici, stress psico-fisico e condizioni di affaticamento, malattie organiche o variazioni climatiche.

Altre volte le introduciamo dall’esterno attraverso l’alimentazione (additivi, coloranti, conservanti, ecc.), l’esposizione ambientale (polveri, smog, metalli pesanti, raggi ultravioletti, ecc.) o a causa di alcune terapie farmacologiche (ad esempio amalgami dentari, cosmetici, cataboliti di farmaci di sintesi, ecc.).

Uno stato di salute ottimale si basa soprattutto sull’integrità anatomica e funzionale del tessuto connettivo e sulla sua pulizia. Depurare il tessuto connettivo significa disintossicare in un colpo solo l’intero organismo!

La disintossicazione avviene naturalmente e costantemente nel nostro organismo grazie alla presenza di particolari organi chiamati ‘emuntori’: fegato e reni prima di tutto, ma anche pelle, intestino e apparato respiratorio. Per assicurare la buona funzionalità dei processi fisiologici deputati alla disintossicazione (insomma: per disintossicarsi), è importante innanzitutto rispettare alcune semplici regole:

  • seguire una dieta varia ed equilibrata
  • bere almeno due litri di acqua al giorno
  • praticare un moderato esercizio fisico
  • seguire delle sane abitudini di vita (evitare il fumo, moderare le bevande alcoliche, proteggersi dalle radiazioni ultraviolette).

A queste semplici regole è possibile affiancare il supporto della più straordinaria azienda farmaceutica che esista, la Natura! Anche per disintossicare l’organismo, infatti, la Natura offre rimedi come, per esempio, la pianta del genere Galium, dalle riconosciute virtù depuratrici.

L’Omeopatia attinge a piene mani dalla Natura per studiare medicinali in cui piante dalle note capacità disintossicanti, come Galium, Juniperus, Thuja, Betula, insieme a sali minerali, come Calcium Fluoratum Phosphorus, sono associati a formare una meravigliosa squadra, affiatata ed impegnata a vincere la propria partita contro le tossine, aiutando la fisiologica funzionalità di intestino, fegato e reni.

Un’azione drenante del tessuto connettivo è fondamentale, ma è resa ancora più efficace se accompagnata da una disintossicazione dell’intestino, organo importantissimo, che è alla base della salute dell’intero organismo.

Una squadra preziosa per assicurarsi un viaggio leggero e una vacanza al top!

2 pensieri riguardo “SPOGLIATI DAL SUPERFLUO – Depurati e viaggia leggero

    1. Gentilissima Claire, prima di tutto ti ringraziamo per averci scritto e per il tuo interesse 🙂 Purtroppo per legge non possiamo fornirti indicazioni diverse da quelle riportate nell’articolo. Ti consigliamo di rivolgerti al tuo farmacista di fiducia per un chiarimento su quali prodotti utilizzare. Qualora volessi il parere di un medico esperto in Omeopatia, Omotossicologia e Medicine Non Convenzionali puoi contattare il Centralino della Salute al numero verde 800-385014 dove potranno indicarti il nominativo del medico più vicino e adatto a te. Ti auguriamo una buonissima giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *